Aiuto e contatti
Schrack Seconet AG

Eibesbrunnergasse 18
1120 Vienna, Austria
+43 50 857
office@schrack-seconet.com

Mostra tutte le sedi

Supporto per i nostri clienti

Supporto internazionale
Modulo di contatto

Antolin Ebergassing


Il progetto

Antolin Ebergassing produce rifiniture interne in plastica e tessuto per le case automobilistiche premium. Lo stabilimento automobilistico era parte di Magna Interiors, ma da un anno è membro del gruppo spagnolo Antolin e impiega 28.000 persone in 26 paesi.

I vigili del fuoco dello stabilimento di Ebergassing vengono messi all'opera circa 30 volte all'anno, principalmente a causa della formazione di fumo durante la lavorazione delle materie plastiche. Ogni fermo macchina costa denaro e i sistemi di stampaggio ad iniezione devono eventualmente essere riscaldati di nuovo se i tempi di fermo sono un po' più lunghi. "Le macchine rimarrebbero quindi fuori servizio per circa un'ora", dice Nicholas Bauer, Ufficiale Prevenzione Incendi e vicecomandante dei vigili del fuoco dello stabilimento di Antolin Ebergassing. Si è quindi cercato di trovare una soluzione per ridurre il tempo necessario per le operazioni di emergenza.

La nostra soluzione

La soluzione è stata trovata in un sistema centrale di gestione del rischio per la comunicazione mobile tramite smartphone e tablet. Il nuovo concept, realizzato in collaborazione con Schrack Seconet, dimezza il tempo di preparazione, il che significa che le macchine non si raffreddano e possono essere riavviate in pochi minuti. "Nel nostro più grande capannone di produzione ci sono 18 macchine. Una gestione più rapida degli allarmi antincendio è un grande vantaggio per noi e otterremo notevoli risparmi sui costi", sottolinea Bauer.
Il cuore del nuovo concept è il sistema di gestione del rischio SecoLOG IP. Non appena scatta l'allarme, i cellulari dei vigili del fuoco vengono avvisati e viene inviata per e-mail una mappa dell'area interessata e una serie di altre informazioni. Dove prima risultava semplicemente "intervento dei vigili del fuoco", ora si trovano informazioni sulla zona d'incendio e persino sul rivelatore in questione per garantire che i servizi di emergenza siano molto meglio informati. Tutte le informazioni vengono inviate anche a un tablet nel camion dei vigili del fuoco. "I nostri locali si estendono su 70.000 metri quadrati. Grazie alla panoramica sul tablet, possiamo vedere immediatamente dove dobbiamo andare e quindi muoverci più velocemente", spiega Bauer.

Accesso in tempo reale tramite tablet
Il tablet viene portato anche sul luogo dell'incidente e, tramite l'app IACmobile, consente il controllo remoto della centrale antincendio ovunque ci si trovi in azienda. "Non appena si verifica l'incidente, possiamo usare il tablet per spegnere le sirene permettendo una migliore comunicazione. Se si tratta di un incidente grave, non dobbiamo inviare nessun altro alla centrale antincendio, che potrebbe essere a una certa distanza. Possiamo anche resettare l'allarme direttamente tramite il rilevatore, il che ci fa risparmiare molto tempo", afferma Bauer. Se l'allarme scatta di nuovo, il rivelatore interessato può essere messo fuori servizio e possono essere avviate misure alternative. L'accesso remoto tramite tablet è molto comodo anche per una serie di altri compiti: quando si lavora ad alte temperature, la configurazione può essere adattata alla zona interessata e i singoli rilevatori possono essere disattivati.

Antolin Ebergassing
Ebergassing, Austria
Fornitori

Altre referenze

Referenze selezionate in base ai vostri interessi

IT